Hard Costs Vs Soft Costs – What’s The Difference

Hard Costs Vs Soft Costs – What’s The Difference

Ci sono molti costi da considerare e incorporare nel budget di un progetto immobiliare. In generale, ci sono due categorie principali di costi da includere: hard costs e soft costs.

Hard Costs

Cosa sono gli Hard Costs?

Gli hard cost sono quei tipi di costi che sono direttamente legati alla costruzione della struttura. Spesso indicati come costi del tipo “mattone & malta”, i costi fissi coprono l’effettiva costruzione fisica del progetto e includono le materie prime e la manodopera.

Esempi di costi fissi

Alcuni esempi di costi fissi includono l’assemblaggio del terreno, la manodopera e i materiali, gli strumenti, le utenze, il cemento, i sistemi di sicurezza della vita, la pavimentazione, il livellamento, HVAC e sotto i costi fissi del paesaggio si possono includere erba, alberi, fertilizzante, pacciame, arbusti, cespugli, arte – i materiali e il lavoro da acquistare ma non la manutenzione del paesaggio o i costi stagionali come l’illuminazione delle vacanze o la rimozione della neve.

Costi morbidi

Cosa sono i costi morbidi?

I costi morbidi si riferiscono a tutti i costi che non sono coperti dalla costruzione fisica dell’edificio o della struttura come le spese architettoniche e di ingegneria o le spese legali.

Esempi di costi morbidi

Alcuni esempi di costi morbidi durante le fasi iniziali dello sviluppo potrebbero includere la ricerca e i rapporti di terze parti – studi ambientali, studi competitivi, studi di marketing/domanda – spese di trasporto del terreno, architettura e ingegneria, marketing, valutazione/titolo, legale, tasse durante la costruzione, assicurazione, accensione del prestito, permessi e tasse di approvazione.

Una volta completato il progetto, i costi soft possono includere le spese legali, le vendite/leasing, le spese di gestione, le riparazioni e la manutenzione, i costi di sostituzione, l’architettura del paesaggio, la sicurezza, l’assicurazione e le tasse.

Anche i costi aggiuntivi come i mobili, l’hardware e il software, internet e i sistemi telefonici sono costi soft.

Un’altra importante distinzione tra hard costs e soft costs è che gli hard costs non vengono più sostenuti dopo il completamento della costruzione, mentre i soft costs continuano ad essere sostenuti dopo la costruzione, come le spese di gestione e la manutenzione del prato & del paesaggio.

Conclusione

Gli hard costs sono più tangibili e più facili da stimare dei soft costs. Dato il piano e il design di un progetto, tutto ciò che deve essere stimato è noto e i costi possono essere anticipati in modo molto affidabile.

I costi soft sono più intangibili e guardano al futuro molto più a lungo dei costi hard. È facile sottostimare i costi legali e le spese operative, specialmente dopo cinque anni. È facile omettere o sottostimare le riserve per i costi di sostituzione o omettere le spese per il turnover degli inquilini, come la riparazione di tappeti, tendaggi, elettrodomestici e la riverniciatura.

È essenziale che gli sviluppatori e gli investitori utilizzino un rappresentante del proprietario esperto, come DAE Group, per aiutarli ad anticipare in modo più efficace e competitivo i costi hard e soft per sviluppare un proforma più significativo e aumentare la probabilità di successo del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *