Shrimp Plant (Beloperone guttata) – Types & Care Instructions

Shrimp Plant (Beloperone guttata) – Types & Care Instructions

The flowers of the Shrimp plant, which look a lot like shrimp, can bloom all year long, but to achieve this, you’ll need to recreate its native environment as closely as possible. This includes ensuring it’s kept warm but not too hot, well-watered, and humid.

Shrimp Plant Overview

Quick Facts

Origin Mexico, Guatemala, Honduras
Scientific Name: Justicia brandegeana / Beloperone guttata
Common Name: Shrimp plant, Red Shrimp plant, Mexican Shrimp plant
Family Acanthaceae
Type Evergreen shrub
Watering Moderate watering
Light Full sun to partial shade
Height 4 feet
Humidity High humidity
Toxic Non-toxic
Pests Red spider mites and other common houseplant pests

Varieties

The common Shrimp plant is also known as the Red Shrimp plant, due to its rust-colored flower bracts which resemble large shrimp. There are other varieties of Shrimp plant which are less common, but all equally interesting. Other varieties include the following.

Golden Shrimp Plant (Pachystachys lutea)

Golden Shrimp Plant (Pachystachys lutea)
Golden Shrimp Plant (Pachystachys lutea)

This plant thrives in shaded positions, and its flower grows directly above the plant in a spike of yellow and white.

White Shrimp Plant (Justicia betonica)

White Shrimp Plant (Justicia betonica)
Golden Shrimp Plant (Pachystachys lutea)

The flowers of this plant are white, and it blooms even more heavily than the common Shrimp plant.

Purple Shrimp Plant (Justicia scheidweileri)

Purple Shrimp Plant (Justicia scheidweileri)
Purple Shrimp Plant (Justicia scheidweileri)

This plant has red flower bracts with purple flowers emerging from them. It has long green foliage which is streamed with silver veins and is almost as interesting as the blooms. It grows well in the shade but likes warm conditions.

Blue Shrimp Plant (Cerinthe major purparescens)

This Mediterranean native is a compact shrub. Ha fiori blu di un pollice che sono particolarmente attraenti per le api.

Acqua

La pianta del gambero non dovrebbe mai essere lasciata asciugare completamente, specialmente quando è in fiore, ma non le piace nemmeno avere i piedi bagnati. Come guida generale, ci si può aspettare di annaffiarla circa due volte a settimana durante l’estate. Innaffiate abbondantemente e poi aspettate che i primi centimetri di terra si siano asciugati prima di annaffiare di nuovo.

Assicuratevi che la pianta cresca in un terreno ben drenante, e se la coltivate in un contenitore, assicuratevi che il vaso abbia dei fori di drenaggio; questo vi aiuterà a prevenire l’eccesso di acqua e il marciume delle radici. In inverno, è possibile ridurre drasticamente le annaffiature, aspettando che quasi tutto il terreno si sia asciugato.

Temperatura

Beloperone guttata in clima temperato

Questa pianta tropicale prospera a temperature calde, anche se può essere danneggiata se fa troppo caldo. Le temperature esterne estive di 65-75º F sono ideali. Alcune piante di gamberi possono rimanere all’aperto tutto l’anno, morendo alla fine dell’inverno e poi riprendendo vita in primavera.

In aree dove questo non è possibile, piantate la vostra pianta di gamberi all’aperto in un contenitore in modo che possa essere portato all’interno nei mesi invernali. Durante questo periodo, le temperature interne regolari funzioneranno bene per la vostra pianta di gambero, e dovrebbe continuare a fiorire per tutto l’inverno all’interno, fornendo un certo interesse visivo luminoso nella vostra casa.

Umidità

La pianta di gambero è originaria di climi esotici, come Guatemala e Honduras, dove l’aria è pesante e umida. Per questo motivo, ama essere coltivata in un’umidità da moderata ad alta. Se coltivate la pianta in casa con un range di umidità normale, dovrete aumentare il contenuto di umidità dell’aria artificialmente. Potete farlo con un umidificatore a spina, o spruzzando leggermente la vostra pianta con una bottiglia d’acqua spray. Si può anche usare un vassoio di ciottoli riempito d’acqua sotto il vaso della pianta, che aumenta l’umidità quando l’acqua evapora dai ciottoli.

Luce

Beloperone guttata sotto la luce del sole

Come pianta da appartamento, questa pianta può essere tenuta su un davanzale luminoso tutto l’anno. Può tollerare la piena luce del sole, ma farà meglio con una luce indiretta luminosa, perché troppo sole pieno farà sbiadire i colori brillanti dei fiori. Se tenuta in casa in un posto luminoso, questa pianta fiorirà tutto l’anno.

All’esterno, la migliore posizione di illuminazione della pianta di gambero sarebbe in un posto dove riceve il sole del mattino ed è riparata dall’ombra nel pomeriggio. Può tollerare sia il pieno sole che l’ombra parziale quando viene tenuta all’aperto, ma una miscela di entrambi la aiuterà a prosperare.

Propagazione

La pianta di gambero può essere propagata facilmente attraverso divisione o talee di stelo. Per la propagazione per divisione, aspettate che la vostra pianta di gamberi sia troppo grande per il suo vaso, poi invece di rinvasarla in un vaso più grande, potete dividere la pianta a metà della zolla, o anche in tre piante separate. Per fare questo, fate uscire la pianta dal suo vaso attuale e separate delicatamente le radici fino ad avere due o tre piante separate. Queste piante più piccole possono poi essere rinvasate in vasi diversi con terriccio fresco.

Per propagare per talea di stelo, avrete bisogno di una talea con almeno quattro serie di foglie. Rimuovi la serie inferiore di foglie, poi inserisci l’estremità tagliata dello stelo in un terreno di coltura umido. Se volete, potete anche immergere l’estremità grezza nell’ormone radicante, ma le piante di gambero tendono a radicare così facilmente che non è necessario. Potete far radicare le talee nei vasi o direttamente nel terreno all’esterno. Mantenere il terreno umido, e gli steli dovrebbero radicare entro otto settimane.

Formazione

La pianta di gambero cresce rapidamente e dovrà essere potata pesantemente una volta all’anno per mantenerla in buone condizioni. La potatura aiuta a mantenere una pianta dall’aspetto ordinato e aiuta anche a incoraggiare la nuova crescita della fioritura. Senza la potatura, vi accorgerete che la vostra pianta di gamberi diventerà piuttosto leggiadra. La potatura annuale è meglio effettuarla alla fine dell’inverno.

Per fare questo, usate un attrezzo affilato e iniziate dal bordo più esterno della pianta, tagliando gli steli a pochi centimetri da terra. Lavora verso l’interno, lasciando gli steli più lunghi ad ogni fila. Gli steli al centro della pianta dovrebbero essere i più lunghi, creando una forma conica, che è come la pianta cresce naturalmente. Oltre alla potatura annuale, dovresti rimuovere gli steli morti o danneggiati durante l’anno. Si può anche decapitare i fiori quando sono spenti per incoraggiare nuove fioriture, ma nella maggior parte dei casi, i fiori cadono da soli e vengono sostituiti rapidamente da una nuova crescita.

Fioritura

Beloperone guttata in fiore

I fiori di questa pianta ricordano fortemente i gamberi, da cui il nome comune Shrimp plant. Le grandi brattee del fiore hanno una forma arcuata e sono di un rosa ramato scuro all’estremità superiore, che sfuma nel rosa pallido e infine nel bianco all’estremità inferiore. Di solito misurano tra i tre e i quattro pollici. I fiori vistosi, se coltivati all’esterno, fioriscono 8-10 mesi all’anno. Se coltivata in casa, questa pianta può fiorire tutto l’anno. I fiori non sono profumati e sono di breve durata, anche se vengono rapidamente sostituiti per dare l’impressione di una pianta in continua e abbondante fioritura.

Parassiti e malattie comuni

Le piante di gambero sono generalmente esenti da malattie e parassiti, anche se sono suscettibili al ragnetto rosso e altri parassiti che comunemente colpiscono le piante d’appartamento. I problemi più comuni sono di solito legati alla cura e sono i seguenti.

Foglie ingiallite. Questo è di solito un segno di irrigazione eccessiva, ma può anche essere causato da un’irrigazione insufficiente. Analizzate la vostra routine di irrigazione per capire il problema.

Crescita lagnosa. Questo è causato da troppa poca luce e troppo calore.

Fiore pallido. I fiori pallidi possono essere causati da troppa poca luce, così come da troppa luce brillante. Trovate un buon equilibrio con un po’ di luce diretta e un po’ di ombra.

Foglie pallide. Le foglie pallide di solito indicano una mancanza di nutrienti. Usa un fertilizzante liquido bilanciato per vedere se questo risolve il problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *